Dal Marinelli all’Antartide

alessiacicconiAlessia Cicconi, docente di scienze in servizio al Liceo scientifico “G.Marinelli” dal 2011, ma anche arbitro di baseball, amante della musica classica –suona il flauto dolce- è in questi giorni impegnata in una nuova esperienza, in linea con i suoi interessi scientifici così come con il suo temperamento versatile: il “corso di addestramento e ambientamento”, obbligatorio per chi si appresta per la prima volta a recarsi in Antartide. Alessia è stata, infatti, selezionata per frequentare la 4^edizione della Scuola Polare Estiva e per  partecipare alle attività di ricerca della spedizione italiana in Antartide 2014-2015.

Il corso, destinato ai docenti della scuola secondaria, è finalizzato alla diffusione della conoscenza delle regioni polari nelle scuole e si articola in due fasi: la prima, di tipo teorico, si svolge presso la sede di Siena del Museo Nazionale dell’Antartide; la seconda prevede una serie di esercitazioni per la durata di due settimane, rispettivamente presso il centro ENEA sul lago Brasimone  (BO) e in Val d’Aosta, sui ghiacciai del Monte Bianco.

Scopo di queste attività è quello di testare le capacità di adattamento fisico e la resistenza psicologica del gruppo scelto dall’ENEA, uno degli enti che formano il PNRA (Progetto Nazionale  Ricerche in Antartide) e che presiede alle operazioni scientifiche e logistiche in Antartide, insieme al personale dei Vigili del Fuoco e degli Alpini dell’Esercito Italiano.

Simulazioni di interventi di soccorso in acqua, da svolgersi in tempi brevissimi -in Antartide la possibilità di resistere nelle acque gelide è di circa tre minuti, 20 nel caso si indossi un equipaggiamento speciale-, costruzione di rifugi di emergenza, addestramenti antincendio, notti trascorse nei campi tendati allestiti sul Monte Bianco a 2.100 metri di altitudine, presso il lago del Verney, esercitazioni sul ghiacciaio a 3000 m., il tutto in assenza di cellulari, iPad, reti wi-fi, per abituarsi all’isolamento del continente antartico, sono  alcune delle prove a cui il personale tecnico e scientifico, composto di  militari, meccanici, pompieri e ricercatori, deve sottoporsi prima di affrontare l’ambiente estremo dell’ Antartide.

Qui, per due mesi, in quello che è considerato il luogo più freddo della terra, insegnanti, ricercatori e scienziati di tutte le nazionalità, collaboreranno nelle attività di ricerca sul continente che è ormai diventato un osservatorio privilegiato per tenere sotto controllo l’ equilibrio climatico-ambientale del nostro pianeta.

Non stupisce che la prof.ssa Cicconi, instancabile viaggiatrice, eclettica ed estroversa,  sia impegnata in questa nuova impresa ai margini del mondo. E per chi l’ha incontrata nelle aule del Liceo e l’ha osservata durante le sue appassionate lezioni, non è strano che  abbia già iniziato l’attività di divulgazione, richiesta ai docenti che aderiscono al progetto: nel blog Fabulous Antarctica colleghi e studenti possono già ritrovare le sue prime entusiasmanti impressioni .

 Maria Mercedes Vecchiet

Pubblicato in Ricerca | Commenti disabilitati

Olimpiadi Internazionali di Biologia

Il conseguimento di premi prestigiosi da parte degli studenti  del Liceo scientifico “G. Marinelli” non è un fatto episodico ed è il frutto dell’impegno e della collaborazione costante fra docenti e allievi. Questa volta a distinguersi è stato Riccardo Martina, appena diplomatosi con la votazione di 100/100 all’Esame di Stato e ora vincitore di una medaglia di bronzo, ottenuta in occasione della sua partecipazione, come membro della squadra italiana, alle  Olimpiadi Internazionali di Biologia, che si sono svolte a Bali (Indonesia) il 12 luglio scorso.

FotoRiccardoRiccardo, che si iscriverà alla facoltà di Scienze dei Materiali a Padova, ha conseguito in tutto il triennio eccellenti risultati nelle discipline scientifiche. In particolare, nel corso di quest’ultimo anno scolastico, è risultato  primo alle Olimpiadi nazionali di  Chimica, decimo alle Olimpiadi di Fisica e secondo alle Olimpiadi nazionali di Biologia: in poche parole, uno studente modello, che  si è fatto appezzare per il suo rigore logico, ma anche per la passione con cui si è dedicato al teatro e ad altre attività scolastiche ed extrascolastiche. Uno dei tanti allievi che danno lustro alla scuola italiana e di cui, c’è da augurarsi, sentiremo ancora parlare nel prossimo futuro.

Pubblicato in Olimpiadi, Premiazioni | Commenti disabilitati

Libri di testo

I libri di testo per l’anno scolastico 2014-2015 sono disponibili, per essere visualizzati o scaricati  … consulta l’elenco

Pubblicato in Libri di testo | Commenti disabilitati

Concorsi letterari: i vincitori

Anche quest’anno gli studenti del Liceo Scientifico “G. Marinelli” si sono piazzati ai primi posti in vari concorsi letterari a cui hanno partecipato.

Carlo Selan della Classe 4E, Tommaso Billiani della Classe 5G e Natalia Semenenko della Classe 4G sono i vincitori di cui finora si ha avuto notizia.

Carlo SELAN si è classificato al 1^ posto del “Concorso Scuole Tiziano Terzani”  nella categoria testi della terza sezione (Scuola Secondaria di Secondo Grado) con l’elaborato Migranti (leggi)

Tommaso BILLIANI ha vinto il Primo Premio per la Prosa della 11^ Edizione del Concorso per Giovani Scrittori “Penna e Calamaio 2013”, bandito dal Comune di Varmo e dalla Biblioteca Civica: tema del concorso “Se io fossi un albero cosa racconterei”, con il racconto Ero un pugno di vita.

Natalia SEMENENKO, si è invece classificata al 2^ posto del Concorso per Giovani Scrittori “Penna e Calamaio 2013” con il racconto Se io fossi un albero cosa racconterei (leggi)

Questi sono i risultati finora resi pubblici dei concorsi a cui hanno partecipato gli allievi del Laboratorio di Scrittura Creativa, un progetto condotto dalle prof.sse Silvana Muzzatti e Lucia Medeossi, che il Liceo ha proposto quest’anno per la prima volta dopo tanto tempo.

Nei prossimi mesi sapremo se altri studenti o studentesse si saranno distinti per creatività e maturità nella tecnica narrativa.

Pubblicato in Concorso, Premiazioni | Commenti disabilitati

Attenti a quei due…campioni!

Riccardo Martina 1° classificato assoluto nazionali dei Giochi della Chimica 2014, Fabio Zoratti 1° classificato alle finali regionali.

Dopo essersi classificato al 2° posto alle finali nazionali delle Olimpiadi delle Scienze che si sono svolte a Napoli dall’8 all’11 maggio ed essere stato selezionato per far parte della squadra, composta da 4 studenti, che rappresenterà l’Italia alle finali mondiali a Bali in Indonesia, Riccardo Martina, studente della classe 5aG del Liceo Scientifico Marinelli, è ritornato in tempo a casa per partecipare alla finale regionale dei Giochi della Chimica che si sono svolte il 17 maggio. Qui il Marinelli fa la parte del leone: su 165 studenti che concorrono nella sezione B (riservata agli studenti del Liceo classico, scientifico, tecnologico e delle scienze applicate) il Marinelli conquista il 1° posto con Fabio Zoratti, classe 4aD, il 3° posto con Riccardo Martina, il 5° posto con Paolo Prenassi  classe 5aD (già eccellenza Matematica)  e l’8° posto con Filippo Martinelli 4aB – Prenassi e Martinelli sono stati premiati come 1° e 3° classificato provinciale – .

 

A questo punto subentra, chiamiamola così, una complicazione: sia Riccardo che Fabio sono convocati a Trieste per la selezione IPhO (Olimpiadi Internazionali della Fisica) proprio nella settimana che coincide con la finale nazionale dei Giochi della Chimica a Frascati-Roma programmata dal 29 a 31 maggio. Il Marinelli non può non partecipare alla finale, visto lo straordinario successo ottenuto alle regionali! A questo punto Riccardo, con un gesto davvero encomiabile, decide di rinunciare alle IPhO, quindi di rimettere la conquista del posto per la rappresentativa nazionale agli IPhO nelle mani di Fabio, e di partecipare alla finale nazionale dei Giochi della Chimica a Frascati, dove aveva conquistato un eccellente 11° posto l’anno precedente, e a cui il Marinelli partecipa ormai ininterrottamente dal 2008 con i suoi studenti classificatisi sempre nei primi tre posti regionali.

Risultato: Riccardo si classifica al 1° posto assoluto (diploma d’oro) in classe B, battendo gli studenti di autorevoli Licei Scientifici tecnologici italiani. Non solo, viene chiamato per partecipare alla selezione degli studenti che verranno allenati a Pavia e che formeranno la squadra dei quattro campioni che rappresenteranno l’Italia alla XLIX edizione delle IChO (Olimpiadi Internazionali della Chimica) che si svolgeranno ad Hanoi, Vietnam, dal 20 al 29 luglio. Purtroppo gli allenamenti coincidono con quelli per le Olimpiadi della Biologia a Napoli e Riccardo non può dare la sua disponibilità per Pavia. Pazienza, faremo il tifo per Riccardo augurandogli di primeggiare a Bali e anche per Fabio che, nel frattempo, sarà uno dei cinque campioni che dall’13 al 21 luglio prossimi difenderanno i colori dell’Italia nella XLV edizione delle IPhO ad Astana in Kazakhstan!

Formuliamo un caloroso “in bocca al lupo” a Fabio e a Riccardo ed esprimiamo la grandissima soddisfazione di tutto il Liceo Marinelli per questi strepitosi risultati.

Aggiungiamo che a Frascati il responsabile per la comunicazione della Società Chimica Italiana, prof. Giorgio Cevasco, si è complimentato con il Friuli per gli ottimi risultati raggiunti: non solo il diploma d’oro nella classe B, ma anche diploma d’oro e d’argento in classe A (gara riservata agli studenti del biennio) rispettivamente con Matteo Frandoli dell’ITIS Brignoli Einaudi Marconi di Gradisca d’Isonzo e Tiziano Poropat del Liceo Oberdan di Trieste, nonché un eccellente 13° posto in classe C (riservata agli ITI Chimici) con Andrea Panontin dell’ITI Kennedy di Pordenone. Chi volesse saperne di più vada all’indirizzo http://www.soc.chim.it/. e http://www.pianetachimica.it/

Pubblicato in Gare, Olimpiadi, Premiazioni | Commenti disabilitati